Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy

Itinerario n° 23 - Il Monte Legnone

in data Giovedì, 26 Novembre 2015. pubblicato in Itinerari

Itinerario n° 23 - Il Monte Legnone

E l'itinerario più classico per la salita al Monte Legnone. Dal parcheggio auto, in prossimità dello stagno, si segue sulla sinistra il tracciato che fiancheggia la fontana. Subito dopo si gira a destra e si attraversa la lariceta. Ad una sella, dopo aver superato e lasciato a sinistra la deviazione per il sentiero n° 5, ha inizio la salita.

Dapprima il sentiero, ben segnalato, si snoda fra una ricca vegetazione, sino a passare nelle vicinanze di un sovrastante traliccio dell'alta tensione posto sulla cresta fra la Vai Varrone e la piana di Colico. Si continua in salita, per giungere in leggera discesa all'alpeggio d'Agrogno Basso. Nei pressi delle baite il sentiero riprende a salire, lasciando a sinistra i segnavia per la DOL.

Dopo un tratto prativo, il tracciato s'immette fra grossi massi e cespugli, sino a giungere ad una segnaletica verticale che indica l'itinerario di discesa a Colico, attraverso l'alpe Temnasco. Noi continueremo in salita e, dopo soli dieci minuti, ci troveremo su un sovrastante pianoro e più precisamente all'alpe d'Agrogno Alto. Con ampi zig zag, il tracciato ci fa guadagnare quota per superare la punta, chiamata Porta dei Merli, a quota 2129.

In falsopiano il sen-tiero continua verso nord-est sino a raggiungere il bivacco Cà de Legn, posto a quota 2146. Inizia ora la parte più impegnativa della salita. Infatti, da questo punto in poi il sentiero continuerà a salire con una pendenza piuttosto impegnativa senza lasciare un attimo di respiro, sino al raggiungimento dell'anticima.

L'arrivo all'anticima è contraddistinto da una segnaletica verticale che ci orienta verso il sentiero n° 1 B o la Direttissima, che scendono entrambi verso il sottostante Rifugio Scoggione. Noi continueremo in salita verso la cima. Attraverseremo in direzione sud-est il tratto di cresta per giungere sotto la guglia finale del monte Legnone. Alcune funi faciliteranno la salita alla sovrastante vetta.

Una mastodontica croce di ferro saluterà il nostro arrivo in vetta mentre, a trecentosessanta gradi, un panorama di grandiosa bellezza sarà a nostra disposizione per gratificare gli sforzi compiuti nel raggiungere la vetta che segna l'inizio delle Alpi Orobie.

  • Scoggione05
  • Scoggione01
  • Scoggione2